CUCINA CALABRESE – “PISCISPADA ‘NSALAMORIGGHIU” (PESCE SPADA IN SALMORIGLIO)

Il  “PisciSpada ‘Nsalamorigghiu”

ovvero, il “Pesce Spada in Salmoriglio”

è un secondo piatto  a base di pesce

della Cucina Calabrese!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

DSCF1784.JPG

Ingredienti:

pesce spada 

olio evo

succo di limone

aglio

origano 

prezzemolo

sale e pepe


Preparazione

Ungete una  piastra o una griglia e

appena calda, fatevi cuocere il pesce spada.

Servitelo condendolo con una marinata di

olio, succo di limone, origano, prezzemolo

aglio tritati, pepe e sale.

A piacere, accompagnatelo con dei

pomodorini conditi con olio evo, sale, origano e cipolla fresca.

TORPEDINE (TREMOLA) AL FORNO

Mio marito l’altro giorno è

andato a pesca e ha portato a

casa  un  “Cefalo” che io,

ho farcito cotto in forno.

Stamattina invece, ha preso

se non erro,  una  “Torpedine”  

il cui nome dialettale è “Tremola”!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

E’ un pesce “elettroforo”, ovvero è in 

grado di generare dei campi elettrici.

 

 

DSCF1504.JPG


Ingredienti:

1 torpedine

patate

pane grattugiato

prezzemolo

aglio

olio evo 

sale

DSCF1497.JPG

Preparazione

Pulire la  “Torpedine” spellandola ed

eliminando le interiora.

Preparare una panura con del pane

grattugiato, del prezzemolo e dell’aglio.

Salare la  “Torpedine” e impanarla.

Disporla in una teglia oleata e metterla in

forno per 180 – 200°C  per 20 – 25 minuti.

A metà cottura, aggiungere le patate

pulite, salate e tagliate.

 

SPAGHETTI CON POLPO E VERDURE

Un  primo piatto a base di pesce, 

diverso dal solito e gustoso?????????

Ecco gli “Spaghetti

con Polpo e Verdure”!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 

 

DSCF1340.JPG

Ingredienti:

400 g di spaghetti

1 polpo da 1 kg

100 g di fagiolini surgelati

2 patate

1 carota 

1 costa di sedano

2 spicchi di aglio

1 foglia di alloro

1/2 bicchiere di vino bianco

5 cucchiai di olio evo

sale

pepe


Preparazione

Per pulire  il “polpo” leggete  qui

Pulite la carota e il sedano, affettateli e

metteteli in un tegame insieme al’alloro e

 a una presa di sale grosso.

Coprite con abbondante acqua fredda e

ponete sul fuoco.

Quando bolle, immergete il polpo  e

lasciatelo cuocere per una cinquantina di minuti.

Lasciatelo raffreddare nell’acqua di

cottura, scolatelo, spellatelo e tagliatelo a pezzetti.

Versate dell’olio in una padella e fate

soffriggere l’aglio.

Toglietelo, unite il polpo, salate, pepate

e fate insaporire .

Sfumate con il vino e togliete dal fuoco.

Pelate le patate, tagliatele a cubetti,

e fatele sbollentare.

A metà cottura, aggiungete i fagiolini

spezzettati, aggiustate di sale  

e fate insaporire il tutto.

Scolate le verdure e unitele al polpo

amalgamando bene il tutto.

Lessate gli spaghetti scolandoli  al dente

fateli saltare in padella con il condimento.


RICETTE BIMBY – PESCE SPADA ALLA GHIOTTA

Con il Bimby, ho preparato un secondo

piatto a base di pesce!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mi riferisco al  “Pesce Spada

alla Ghiotta” con olive verdi e capperi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

014.JPG

Ingredienti per 4 persone:

800 g di pesce spada in 2 tranci

1 cipolla

1 gambo di sedano

2 cucchiai di capperi

15 olive verdi denocciolate

100 g di vino bianco

350 g di passata di pomodoro

olio evo 

sale e pepe


Preparazione

Lavare i tranci di pesce spada e asciugarli

con carta assorbente da cucina.

Spennellare di olio i tranci di pesce e

il vassoio del Varoma.

Sistemare il pesce adagiandolo

nel Varoma tenerlo da parte.

Nel boccale tritare la cipolla e il sedano

per 5 sec.- vel 7.

Unire 30 g di olio e insaporire per

3 min. – 100°- vel. 1

Aggiungere i capperi  dissalati,

le olive denocciolate, il vino e cuocere per

2 min. a 100° – antiorario – vel. cucchiaio.

 Prendere due cucchiai del sughetto

di olive e capperi dal boccale e versarlo

sui tranci di pesce, aggiungendo

anche due cucchiai di pomodoro, sale e pepe.

Versare nel boccale, lasciandovi dentro

il sughetto avanzato, la passata di

pomodoro rimasta, sale e pepe.

Chiudere con il coperchio, posizionare

il Varoma cuocere per 10 – 15 min. –

temp. Varoma –antiorario- vel. 1.

A metà cottura girare le fette di pesce.

Terminata la cottura disporre il pesce in

un piatto da portata distribuendo un poco del sugo.

 



CEFALO RIPIENO

Stamattina di buon’ora, mio marito

è andato a pesca, naturalmente,

in acque  pulite lontane da porti ed

impianti fognari e ha portato

casa un  “Cefalo” che io,ho farcito

e cotto in forno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

003.JPG


Ingredienti:

1 cefalo

1 o 2  zucchine (a secondo della grandezza)

1 peperone

panegrattugiato

pomodorini 

olio evo

mezza cipolla

sale q.b.

 

Preparazione

Pulire  il cefalo praticando un taglio

sul dorso, per eliminare le interiora e

sciacquarlo sotto l’acqua corrente.

Spuntare le zucchine, lavarle e tagliarle a rondelle.

Pulire il peperone eliminando semi e

filamenti tagliarlo.

Disporlo in un tegame con l’olio

e la cipolla e farlo rosolare a fuoco vivace

per qualche minuto.

Abbassare la fiamma e farlo cuocere

ancora per altri  

20 – 25 minuti, aggiungendo 

a metà cottura, alcune rondelle di  

zucchine.

Salare, far insaporire il tutto ancora per

qualche minuto ed aggiungere uno o

due cucchiai di panegrattugiato.

Farcire il cefalo con il composto

e disporlo in una teglia oleata  

aggiungendo a piacere  

le zucchine rimaste e dei pomodorini.

Mettere in forno a 180 per 25 – 30 minuti.

 

 

SPAGHETTI ALLO SCOGLIO

Ecco un primo piatto a base di pesce, 

ideale per il pranzo di Pasqua o,

per il pranzo domenicale: 

gli “Spaghetti allo Scoglio”!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

DSCF0548.JPG


Ingredienti per 4 persone:

400 g di spaghetti

600 g di cozze

600 g di vongole

400 g di gamberi

400 g di calamari

300 g di pomodorini 

aglio q.b.

olio evo q.b.

vino bianco q.b. 

prezzemolo

sale q.b.

 

Preparazione 

Pulite le cozze  sotto l’acqua corrente,

togliete loro il bisso (la barbetta) e

grattatele con un coltello o una paglietta saponata.

Per quanto riguarda le vongole,

controllate che non contengano della sabbia.

Sciacquate vongole e cozze  ben bene

sotto l’acqua corrente e scolatele.

Mettete le vongole in una padella e fatele aprire.

Fate lo stesso con le cozze.

Pulite i calamari, togliendo i tentacoli e

tagliando le sacche ad anelli o a strisce.

In un tegame con dell’olio, fate dorare

uno spicchio d’aglio.

Aggiungetevi i calamari e  sfumate

con del vino bianco.

Lasciateli cuocere per circa 10 minuti,

dopodichè, spegnete il fuoco e teneteli in caldo.

Per quanto riguarda i gamberi, incideteli

sul  dorso con un coltellino, per eliminare il filo nero.

Mettete dell’olio e dell’aglio in una padella, facendolo

dorare e poi, aggiungete i gamberi

facendoli rosolare.

In una padella capiente che poi dovrà

contenere il pesce e gli spaghetti,

mettete dell’aglio con l’olio  e fatevi

ammorbidire dei pomodorini.

Lessate gli spaghetti in acqua salata e

nel frattempo, nella padella con i

pomodorini, aggiungete i  calamari con il

loro fondo di cottura ed il liquido di cottura delle

cozze e delle vongole.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare

in padella aggiungendo le cozze,  

le vongole e del prezzemolo.


FILETTI DI NASELLO AL SUGO

La ricetta di oggi, è una di quelle che

si preparano, quando hai ospiti

improvvisi a  pranzo o cena!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 

Mi riferisco ai “Filetti di Nasello al Sugo”.

Un modo per rendere più invitanti e

perchè no,anche più sostanziosi,

grazie  alla “scarpetta” da fare

con il sugo, dei semplici filetti di

nasello surgelati!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Naturalmente, vanno benissimo anche

dei filetti di merluzzo o platessa.

 

DSCF0572.JPG

Ingredienti:

filetti di nasello surgelati 

passata di pomodoro

della cipolla 

origano 

olio evo q.b.

sale q.b. 


Preparazione 

Salare i filetti di nasello.

In una padella, far rosolare della

cipolla con l’olio.

Aggiungere della passata di pomodoro,

un filo d’acqua e lasciar consumare

il tutto. 

A metà cottura, aggiungete  i filetti,

spolverizzateli con dell’origano e fateli

cuocere nel sughetto per 10- 15 minuti.


SPIEDINI DI CALAMARI AL FORNO

Continuiamo con le ricette 

per il pranzo di Pasqua!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Questa volta, vi propongo

un secondo piatto sempre

a base di pesce:

“gli spiedini di

calamari al forno”!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

DSCF0535.JPG

Ingredienti:

calamari

pane grattugiato

origano o prezzemolo

aglio tritato

olio evo

vino bianco

sale q.b.


Preparazione

Pulire i calamari togliendo i tentacoli e

tagliando le sacche a strisce.

Salarle e disporle  ripiengandole su degli

stecchini per gli spiedini.

Preparate la panura, mescolando il pane

grattugiato con dell’origano o del

prezzemolo e con dell’aglio tritato.

Rotolatevi dentro gli spiedini da tutti e due i lati.

Disponeteli in una teglia da forno,

irrorandoli con un filo d’olio evo e

spruzzandoli con qualche goccia di

vino bianco per evitare che la panura,

si asciughi troppo.

Mettete in forno caldo a 180 gradi per 10-15 minuti.

 

CUCINA CALABRESE – ALICI ARRIGANATI

Un’altro piatto tipico della mia regione ovvero,

la Calabria,sono le “Alici Arriganati” (dette così per

la presenza dell’origano)!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anche questa ricetta, esprime tutta la semplicità ed

il gusto della “Cucina Calabrese”, infatti, le “Alici”,

sono tra i pesci più economici, ma allo stesso tempo, 

sono anche molto gustose!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

DSCF0260.JPG

Ingredienti:

alici

pepe rosso in polvere

aglio

olio evo

sale

aceto


Preparazione

Pulite  le alici. 

In una teglia fate scaldare l’olio con l’aglio.

Aggiungete le alici e cominciate a cuocerle a fiamma vivace per

qualche minuto.

Ricopritele con del pepe rosso e l’origano e mescolatele  

delicatamente per farle insaporire.

Continuate la cottura a fuoco lento, con coperchio,

aggiungendo se necessario un filo d’acqua.

Sfumate con dell’aceto ed una volta pronte, servite.

 

 

CALAMARI RIPIENI

 Un altro secondo piatto a base di pesce:

 i calamari ripieni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

calamari ripieni,pesce,secondo piatto


Ingredienti:

calamari

passata di pomodoro

pane grattugiato

prezzemolo

1 uovo

vino bianco

aglio 

cipolla

sale

olio evo

 

 

Preparazione

Pulire i calamari togliendo i tentacoli e tagliandoli a pezzetti

(vi serviranno per il ripieno).

Fate soffriggere i tentacoli per qualche minuto con dell’ olio e dell’aglio. 

Salate, sfumate con del vino bianco. Spegnete ed aggiungete  il

pane grattugiato, il  prezzemolo e l’uovo, amalgamando bene il composto.

Riempite i calamari chiudendoli con uno stuzzicadenti.

Preparate un soffritto ed aggiungetevi della passata di pomodoro.

Fate consumare il sughetto per qualche minuto e poi, adagiatevi

i calamari, proseguendo la cottura.